fibra di cellulosa, materiale ecologico

fibra di cellulosaLa fibra di cellulosa è un materiale ottenuto dal riciclo della carta dei quotidiani.
Nel corso del processo di formazione della carta a partire dal legno la cellulosa modifica la sua struttura orientando le proprie fibre in tutte le direzioni, rendendo la carta un materiale estremamente poroso e un ottimo isolante.
Per ottenere la fibra di cellulosa si sminuzza la carta selezionata (è necessario che vengano impiegate materie prime con caratteristiche idonee) e la si miscela con sali minerali, principalmente di Boro, che la rendono ignifuga e inattaccabile da parte di muffe e parassiti. Da questo procedimento si ottiene quindi il prodotto finale sotto forma di fiocchi, che possono essere successivamente pressati in granuli.
La fibra di cellulosa è quindi assolutamente naturale, atossica, inodore e traspirante; è anche un materiale igroscopico, in grado quindi di assorbire umidità dall'aria e di rilasciarla in un momento successivo regolando così il tasso di umidità negli ambienti; infine si tratta di un ottimo isolante termico che, impiegato nelle pareti degli edifici permette di non dissipare il calore generato al loro interno d'inverno e di mantenere una temperatura gradevole d'estate, limitando l'impiego di aria condizionata. Ulteriori informazioni sulla sua applicazione sono disponibili nel sito isolare.it
In caso di demolizione, la fibra di cellulosa è uno fra i pochi isolanti che può essere riciclato e riutilizzato, anche se a causa della presenza dei sali di Boro, non è adatta al compostaggio. Inoltre, fra tutti gli isolanti presenti sul mercato è quello che impiega la minor quantità di energia per essere prodotto.

powered by Creazioni Web